Home arrow Storia
spacer.png, 0 kB
CENNI STORICI  


Quale erede del compito di andare ed evangelizzare, ricevuto dalla Chiesa attraverso la Regola di san Francesco d’Assisi (1181-1226), l’Ordine dei Frati Minori Cappuccini rilevò, fin dagli inizi della Riforma nel Cinquecento (1528), l’importanza della Tradizione teologica di San Bonaventura (1221-1274) e del Beato Giovanni Duns Scoto (1265-1308) nell’istituzione degli Studia generalia per la formazione spirituale, teologica e pastorale dei Frati. In questo filone si colloca lo Studio Teologico Interprovinciale LAURENTIANUM di Venezia, un’istituzione formativo-culturale delle Province dei Cappuccini del Veneto-Friuli Venezia Giulia, di Trento e della Lombardia.

L’esistenza dello Studio Teologico dei Cappuccini a Venezia è documentabile già nella metà del secolo XVI, quando, all’indomani del Concilio di Trento, lo si ritrova nell’elenco tra i primi Studia Generalia sorti dopo la Riforma Cappuccina. Lo Studium assunse il nome di «Laurentianum» in occasione del conferimento, cinquant’anni fa, del titolo di Dottore della Chiesa (19 Marzo 1959) a San Lorenzo da Brindisi (1559-1619), alunno e insieme docente del medesimo Studio Teologico. Attraverso varie tappe, la più importante delle quali fu l’affiliazione del quadriennio teologico alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonianum in Roma con Decreto della Sacra Congregazione per l’Educazione Cattolica (24 Aprile 1968), rinnovata il 4 Ottobre 2007 (n. 253/68/D), nell’Anno Accademico 1993-1994 vi fu la divisione in due sedi: quella centrale di Venezia, Giudecca 194, per il Triennio teologico e l’anno di pastorale, e la sede staccata di Villafranca di Verona, via Rizzini, 4, per il Biennio filosofico-teologico e la Scuola di Formazione Teologica «Santa Maria degli Angeli», completamente ristrutturata in modo ciclico nell’Anno Accademico 2004-2005. Sempre nell’Anno Accademico 1993-1994 venne approvato il nuovo Piano degli Studi e nel 1998 entrò in vigore lo Statuto dello Studio Teologico che prevede, al termine del VI anno di pastorale, l’acquisizione del titolo di Baccalaureato in Sacra Teologia, conferito dalla Pontificia Università Antonianum con apposito documento assieme alla Dichiarazione di valore.

Con l’Anno Accademico 2004-2005 la sede di Villafranca chiuse la sua attività di insegnamento, mentre gli studi del Biennio filosofico-teologico proseguirono presso lo Studio Teologico “San Bernardino” di Verona dal 2004 al 2008. A partire dall’Anno Accademico 2008-2009, nell’ambito di una collaborazione nella formazione iniziale tra le Province cappuccine del Veneto-Friuli Venezia Giulia, di Trento e della Lombardia, la frequenza del Biennio filosofico-teologico continuò presso lo Studio Teologico “San Francesco” di Milano, nella sede staccata di Cremona, dal 2008 al 2010. Con l’Anno Accademico 2010-2011 questo processo di collaborazione a livello formativo e di studi accademici coinvolse anche il Triennio teologico e l’anno di pastorale.

In considerazione di ciò, lo Studio Teologico Interprovinciale Laurentianum si avvale ora di due sedi: la sede di Venezia, Giudecca 194, per il Triennio teologico e l’anno di pastorale; la sede di Milano “San Francesco”, p.le Velasquez 1, per il Biennio filosofico-teologico. A partire dall’Anno Accademico 2011-2012 frequentano il Biennio filosofico-teologico anche i postnovizi delle Province cappuccine di Alessandria, Emilia Romagna, Genova e Piemonte.

I cambiamenti avvenuti hanno richiesto una revisione dello Statuto dello Studio Teologico, soprattutto in rapporto al Cap. I relativo all’identità dello Studio stesso. Nel corso dell’anno accademico 2010-2011 è stato sottoposto alla Facoltà affiliante un testo rivisto dello Statuto, insieme anche ad alcune modifiche del Regolamento. Il 12 novembre 2011 il Consiglio di Facoltà di Teologia della Pontificia Università Antonianum ha approvato la revisione dello Statuto e del Regolamento.

Con Decreto della Congregazione per l’Educazione cattolica (prot. n. 253/68) in data 6 agosto 2012 è stato concesso ad decennium il rinnovo dell’affiliazione del «Laurentianum» alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università «Antonianum» di Roma.

Lo Studio Teologico Laurentianum si avvale anche del patrimonio librario delle Biblioteche di Venezia e di Milano. Quella Provinciale del «SS.mo Redentore» di Venezia, in particolare, fu creata all’indomani della nascita dello Studio Teologico (1585) e allo stato attuale consta di circa 80.000 volumi, oltre agli 8.000 preziosi del «Fondo Antico» (Cinquecentine, Seicentine e Settecentine). Prevalentemente di carattere teologico, la Biblioteca annovera anche consistenti sezioni di interesse biblico, storico, giuridico, filosofico, letterario e francescano. Dal 2001 la Biblioteca è consultabile all’OPAC Internazionale delle Biblioteche Cappuccine www.ibisweb.it.


 
< Prec.
Studio Teologico Interprovinciale "Laurentianum" dei Frati Minori Cappuccini
web agency